Premiati Ridefinire il Gioiello V

October 31, 2015

 

>>Premio speciale “Aglitteringwoman”- “A glitteringwoman” della fashion blogger Emanuela Pirrè si propone di presentare la moda come un linguaggio, una forma di comunicazione, un’arte. Emanuela Pirrè premierà il designer vincitore con un articolo dedicato.

PRIMA CLASSIFICATA: LOANA PALMAS, ANELLO “REBIRTH”
MOTIVAZIONE: COERENZA DI TUTTO IL PROGETTO, RISULTATO ESTETICO, CURA DEL CONCEPT (BELLISSIMO IL MOODBOARD CON LE FOTO DI ISPIRAZIONE, I COLORI, GLI SCHIZZI).
Africa, terra di simbologie e culla della vita e dell’umanità (non solo metaforicamente: esiste un'area – classificata come patrimonio protetto dall'UNESCO – che si chiama proprio così e che si trova a circa 50 chilometri da Johannesburg. Lì c’è la grotta di Sterkfontein dove fu rinvenuto il più antico fossile di Australopithecus africanus, risalente a 2,3 milioni d'anni fa e soprannominato Mrs. Ples… una donna!).
Resina posizionata al contrario rispetto al senso di colata naturale – esplosione, antigravità.
Anello forma bombata che ricorda un uovo – protezione, nido, culla, nascita.

SECONDA CLASSIFICATA: ALESSANDRA PASINI, SPILLA “MOKU IN VIAGGIO”
MOTIVAZIONE: POESIA E FANTASIA DEL CONCEPT, RISULTATO ESTETICO, MESSAGGIO DI TOLLERANZA, DI INCONTRO, DI PACE.
“Il viaggio che ho immaginato è attraverso un mondo che non esiste, un mondo irreale, un pianeta immaginario.
Questo viaggio è percorso da MOKU#9, una creatura antropomorfa proveniente da un non-luogo.
E’ un mondo che parla di cose semplici, dove non esistono scontri di civiltà, dove la bellezza della scoperta dell'altro ci fa aprire gli occhi dallo stupore e dove la conoscenza ci rende tolleranti, umili, umani.
Il mondo che ho creato è un desiderio, rappresenta la mia necessità di cose buone, parla di partenze e di ritorni.”

TERZA CLASSIFICATA: CHIARA LUCATO, CIONDOLO “CANTASTORIE”
MOTIVAZIONE: ORIGINALITA’, IDEA DI MOVIMENTO, VOLONTA’ DI RAPPRESENTARE UNA CULTURA DIVERSA, RISULTATO ESTETICO.
“Il pendente è una sorta di lanterna magica dove al suo interno una struttura a piani intersecati anima la figura del cantastorie, creando così un gioiello che racchiude in sé il movimento che è uno dei concetti fondamentali del viaggio. 
Nella realizzazione di questo gioiello ho voluto utilizzare la carta materiale della tradizione giapponese, in modo da poterne trasmetter in parte la cultura e la tradizione di questo Paese. Ho scelto, in particolare, della carta artigianale presa da un biglietto con ideogrammi dipinti a mano beneaugurali, un particolare tipo di salviettine utilizzate per la cerimonia del tè in carta di riso lavorata a rilievo e la carta delle locandine delle mostre che sono andata a vedere durante la mia permanenza in Giappone.”

 

>>Premio pARTicolare “artspecialday”: Il network online “artspecialday.com” di arte e cultura, premierà il designer vincitore con un articolo della storica dell'arte Federica Maria Marrella nella sua rubrica settimanale il pARTicolare.

Designer scelto: Franck Brulé: La collana “Masai” rappresenta una unione estetica, concettuale e filosofica tra antico e nuovo, primitivo e moderno, esotico e occidentale, etnico e futuristico. L'opera d'arte è elegante, circolare, accogliente. Mi ha ricordato le descrizioni dei Masai di Karen Blixen ne La mia Africa: alterità, eleganza, camminata eretta, lentezza e sapore del tempo. L'unione dei materiali, l'intreccio di ottone, cotone e acciaio, dimostrano concretamente questa unione affascinante  ed eterna: quella del viaggio nel mondo e dell'accoglienza, del desiderio di conoscere l'altro e l'Altrove. Per poi scoprire che l'altro, il diverso e il lontano,  attraverso la conoscenza, ci avvicinano a noi stessi.

Roberta Arici di “artspacialday” ha scelto un ulteriore designer per un articolo dedicato. È di impatto che si è scelto di premiare “Rugiada all’alba del Sahara” di Fragiliadesign (Francesca Di Virgilio). In primo luogo, per l’aspetto: il pendente prezioso attira subito lo sguardo con i suoi luccichii e il quarzo trasparente, proprio come gocce di fresca rugiada; solo dopo, gli occhi corrono lungo tutta l’imponente catena fatta di spago color della sabbia. Ben sviluppata, poi, l’idea: ci sembra proprio di vederle queste rarissime e, per questo, preziosissime gocce di rugiada che si illuminano alla luce dell’alba nel deserto. “Rugiada all’alba del Sahara” è quindi senza dubbio in grado di sorprenderci, proprio come ci sorprenderebbe trovare acqua nel deserto. E ci sorprende per un ulteriore motivo: un gioiello delicato sì nei colori, ma maestoso nei volumi si rivela alla fine inaspettatamente leggero.

 

>> Premio speciale “Atelier Corso Como 9”: Erminia Catalano, Elena De Paoli, Nelly Bonati per l’artigianalità dei pezzi e la bravura tecnica nella lavorazione.

L'Atelier Corso Como 9 di Fiorella Ciaboco premierà i designer/artisti, esponendo per due settimane i gioielli nel proprio Atelier di alta sartoria in Corso Como 9 a Milano.

Erminia Catalano: il suo bracciale dorato mi ricorda un corsetto per come ha realizzato allacciatura e per il sistema di ricamo.

Nelly Bonati: il nome dal doppio senso “col.lana” mi piace e vedo un modo per replicare il pezzo con altri tessuti e magari su misura del cliente.

Elena De Paoli: la collana diventa un top dal tessuto ben applicato che forma dei fiori.

 

>> Premio speciale “Boop.it: Upcoming designer”: Gisella Ciullo, collana Ersilia“Boop Fashion Story” della giornalista Giulia Rossi, giornale online molto attento alle proposte del mondo dei brand di ricerca, innovativi e non convenzionali, premierà il designer vincitore con un’intervista dedicata, inserita nella sezione speciale Upcoming designer.  Il vincitore è Gisella Ciullo con la collana Ersilia. Il gioiello ben interpreta il tema proposto dalla quinta edizione del concorso, in chiave personale e con una cifra stilistica distinta, elegante, sofisticata con un che di esotico, ma al contempo capace di parlare un linguaggio universale. Un gioiello che avvolge, tocca e a sua volta è avvolto dal corpo di chi lo indossa, rendendo possibile una chiave in più di personalizzazione. Energia dal rosso del colore scelto per gli elementi che scendono, lunghi e sottili, a richiamare altri luoghi e altre emozioni, come solamente i viaggi, fisici e mentali, sono capaci di fare. 

 

>> Premio speciale “Galleria Rossini" : La Galleria Rossini premierà i vincitori con un mese gratuito di esposizione presso il suo spazio in Viale Montenero 58, Milano. Scelti per ricerca, tecnica e originalità. Alessandra Pasini, Emanuela Mezzadri, Gabriella Poglianich, Mariolina Mascarino, Valentina Cecconi, Elda Ricci, Nelly Bonati.

 

>> Premio speciale “Movingforward" : Lora Nikolova, Autumn BlossomMovingforward by Ilaria Introzzi (sulla piattaforma online di style.it), fashion blog molto attento ai brand emergenti e di ricerca premierà il designer vincitore con un’intervista dedicata. Leggerezza, brio ed eleganza. Queste sono le motivazioni che rendono vincente il colletto realizzato da Lora Nikolova. Un gioiello che si fa abito, come le pianti arrampicanti cui si è ispirata la designer che “vestono” tutto ciò che incontrano sulla loro strada. Una via alternativa, un viaggio verso una stagione, l'autunno, nella quale ora siamo immersi, come le profondità di quell'oceano di colori paradossalmente così vivi tipici della stagione. La delicatezza del vetro unita alla rigidità della plastica rendono quest'opera contemporanea seducente e desiderosa di essere portatrice di fascino.Lora Nikolova sarà intervistata da me per la mia rubrica dedicata ai giovani talenti su style.it “Movingforward”.

 

>> "Premio speciale Natura Donna Impresa - NDI" Chimajarno, Fish&Food: un gioiello portatore di messaggi stratificati. Un Ready Made che ha sapientemente colto il tema del concorso unendo qualità tecniche, ricerca e sperimentazione e quel quid essenziale che ogni viaggio deve lasciare nell'anima per essere indimenticabile!  vince il PREMIO NATURA DONNA IMPRESA che equivale ad una recensione sul magazine “acasamagazine”.

 

>> Premio speciale “ShootingDesign”: Lora Nikolova, Autumn Blossom“Giulia Vigo Fotografa” come premio per il vincitore realizzerà uno shooting fotografico personalizzato. Giulia Vigo è una fotografa e designer freelance specializzata presso l’Accademia del Teatro della Scala di Milano. Realizza reportage di spettacoli ed eventi, still life e servizi fotografici. Ho scelto il lavoro di Lora Nikolova perchè inizialmente mi ha colpito il suo gusto del colore non convenzionale. Nel suo gioiello riconosco un   punto di incontro tra un mondo fantastico fanciullesco onirico e citazioni colte, quest'opera mi fa subito pensare ai dipinti di Mirò e alle sospensioni di Calder, riferimenti in bilico fra il mondo della fantasia e della tradizione artistica dell'arte moderna.
E’ caratterizzato da elementi in cui ci si può riconoscere indipendentemente da età gusti e provenienza…
Mi piace molto, inoltre l'ipotesi suggerita dall'artista di un gioiello che prolifera e cresce e può diventare anche abito: riconduce alla natura, al modo in cui una pianta cresce e si sviluppa.
Picasso sosteneva che “un bravo artista copia, un grande artista ruba”
Si ispira all'esperienza dei maestri che l'hanno preceduto facendola propria, senza questo processo la storia dell'arte non esisterebbe, ma solo la storia d’ individui.

 

>> “Premio Copertina Catalogo Circuiti Dinamici: Chiara Lucato, Il Cantastorie” Per delicatezza, leggerezza e aderenza totale al tema del concorso.Circuiti Dinamici selezionerà un designer per la copertina del catalogo Ridefinire il Gioiello 5 edizione.  

 

>>“Premio Circuito Mostre” per tutti i selezionati del concorso Tutti i selezionati saranno in mostra a Circuiti Dinamici dal 15 novembre al 28 novembre in via Giovanola 19/21 Milano. I cataloghi e le tessere associative verranno date in quell’occasione.

 

 

Please reload

 RECENT POSTS: 
Please reload

 SEARCH BY TAGS: 
Please reload

© 2023 by Sonia Patrizia Catena - Ridefinire il Gioiello | All rights reserved

Ridefinire il Gioiello | c/o Circuiti Dinamici, via Giovanola 19/21 - 20142 Milano (MI) Italy

Privacy Policy

  • White Facebook Icon
  • White YouTube Icon